HOME

VENETIAN SMART LIGHTING AWARD 2021

Torna anche quest’anno, per la 6° edizione consecutiva, VENETIAN SMART LIGHTING AWARD promosso da Luce in Veneto per premiare i migliori prodotti/soluzioni lighting realizzati dalle aziende della Rete e del territorio veneto.
Dopo l’edizione ridotta del 2020, da quest’anno le categorie vengono rinnovate per adeguarsi all’evoluzione del comparto illuminotecnico. La nuova strutturazione vuole premiare la capacità creativa delle aziende nell’adattarsi alle esigenze del contract, alla capacità di design per nuovi prodotti da lanciare nel mercato, alla capacità di innovazione anche nella realizzazione di componentistica evoluta.
Anche per questa edizione la giuria è composta da lighting designer e altre personalità legate al mondo della luce, che valuteranno non solo gli aspetti estetici dei prodotti candidati ma anche la loro funzionalità come apparecchi di illuminazione a 360°.

CATEGORIE

1. Migliore lampada decorativa per uso contract

Per “lampada decorativa per uso contract” si intende un apparecchio di illuminazione a catalogo con funzione decorativa da interni/esterni per progetti contract nel settore hospitality (ville, hotel, alberghi, ristoranti, etc.) oppure realizzato su misura per specifico progetto;

2. Migliore lampada decorativa di design

Per “lampada decorativa di design” si intende un apparecchio di illuminazione con funzione decorativa da interni/esterni, anche progettata in collaborazione con designer ed in forme esteticamente valide in rapporto alla funzionalità dell’oggetto, che presenti evidenti elementi di novità e caratteristiche di design;

3. Migliore lampada per uso speciale

Per “lampada per uso speciale” si intende un apparecchio di illuminazione sia da interni che da esterni che non abbia un uso prettamente decorativo da interni. Possibili, ma non esaustivi, esempi sono: apparecchi di illuminazione per uso architetturale, uso stradale, uso museale e uso ospedaliero.

4. Miglior componente per Smart Lighting-Focus Stampa 3D

Per “componente per Smart Lighting” si intende qualsiasi tipo di componente per la realizzazione di un apparecchio di illuminazione, sia strutturale (in vetro, ceramica, acciaio..) sia elettronico (dimmer, schede per il controllo da remoto…). Per l’edizione 2021 il focus della categoria è relativo alla realizzazione di accessori/prototipi con stampa 3D nell’ambito del contest promosso in collaborazione con HP, in data 6 maggio 2021.

5. Special prize: Best Lighting application

Per l’anno 2021, un premio speciale internazionale sarà destinato alle aziende aderenti ai 7 cluster industriali partner del progetto europeo BRILLIANT  operanti nel settore dell’illuminazione, dell’arredo e dell’edilizia. Le aziende possono, in particolare, candidare qualsiasi tipo di prodotto / soluzione lighting particolarmente innovative per applicazioni smart home, smart building o smart furniture.

PARTECIPA AL PREMIO

CATEGORIE 1-2-3-5
Candidature entro il 15 giugno 2021

SCARICA IL REGOLAMENTO

Le candidature devono essere inviate tramite il form cliccando sul pulsante “invia candidatura”

 CATEGORIA 4 – CONTEST “MIGLIOR COMPONENTE PER SMART LIGHTING – FOCUS STAMPA 3D”
Candidature entro il 31 maggio 2021

SCARICA IL REGOLAMENTO CON ADDENDUM

Per partecipare al contest “Miglior componente per smart lighting – focus stampa 3D” scaricare la “SCHEDA PRODOTTO” di seguito da inviare via mail all’indirizzo marketing@luceinveneto.com assieme al file .STL/.STEP

GIURIA 2021

 

La giuria è composta da lighting designer e altre personalità legate al mondo della luce, che valuteranno non solo gli aspetti estetici dei prodotti candidati ma anche la loro funzionalità come apparecchi di illuminazione a 360°.

 

Susanna Antico

Socio: APIL (Associazione Professionisti dell’Illuminazione), IALD (International Lighting Designer’s Association), CLSF (Concepteurs Lumière sans Frontières)
Presidente APIL dal 2014 al 2016 e dal 2017 al 2020
Attualmente Membro del Board of Directors della IALD
Architetto iscritto all’Ordine degli Architetti di MIlano

Susanna Antico offre un background multidisciplinare, unito ad un forte interesse per la sociologia e l’urbanistica, alla progettazione dell’illuminazione architettonica.
Dal 1995 in poi ha specializzato la propria attività professionale come consulente di lighting design coinvolto in progetti di illuminazione architettonica, artistica, urbana e ambientale.
Il messaggio da lei proposto, secondo il quale l’illuminazione contribuisce alla vivibilità delle città, è stato adottato da diverse amministrazioni pubbliche e messo in pratica durante lo sviluppo di molti progetti di illuminazione urbana su diverse scale, in Italia e all’estero.
Nel 2019 ha ottenuto un IALD Excellence Award per il progetto della cattedrale di Anversa e dintorni.

Federico Galluzzi

Bocconiano mai laureato, lavora come progettista/arredatore in uno dei più importanti studi di Architettura di Milano alla metà degli anni 80. Nel 1987 inizia la sua avventura nel mondo dell’editoria specializzata lavorando come consulente per la Staff Editoriale di Milano, Casa Editrice delle tre testate Italian Lighting, Compolux e CompoArredo specializzate in illuminazione e componenti. Partecipa a numerosi corsi di aggiornamento e formazione presso Philips Lighting Academy, Osram, Guzzini. Nel 2004 promuove la nuova rubrica “Speciale LED”, la prima ad occuparsi in modo esaustivo delle nuove sorgenti. Nel 2007 acquisisce la Staff Editoriale, assumendo la carica di Direttore Responsabile. Dal 2014 organizza “Italian Lighting Lounge” una collettiva di aziende durante la prestigiosa Fiera Euroshop di Dusseldorf.

Stefania Minnella

Stefania Minnella è la 3D Printing Application Specialist per HP Italy dal 2017 e il suo lavoro consiste nel supportare le aziende nell’integrazione della tecnologia additiva MultiJet Fusion all’interno dei loro processi. Con esperienza decennale nel mondo dell’Additive Manufacturing, il suo background professionale comprende consulenza tecnico commerciale, esperienza pratica, ricerca accademica e collaborazione su progetti Europei anche per tecnologie additive quali Laser Metal Fusion e Fused Deposition Modeling oltre che competenze di Design for Manufacturing maturate anche grazie agli studi e collaborazioni didattiche con le facoltà di Design Engineering e Disegno industriale del Politecnico di Milano.

Alberto Bassi

Alberto Bassi si occupa di storia e critica del design ed è professore ordinario all’Università Iuav di Venezia. Coordina il corso di laurea triennale in Product, visual e interior design ed è coordinatore scientifico del master Contract design for public interior. Fa parte del Comitato Scientifico dell’Archivio Progetti Iuav, nonchè di collane di volumi e riviste scientifiche di design. Collabora con riviste di settore – come “Casabella”, “Abitare” e “Auto & Design” – e quotidiani; ha scritto numerosi libri, fra cui, La luce italiana (Electa, 2004), Design anonimo in Italia. Oggetti comuni e progetto incognito (Electa, 2007); Food design in Italia. Il progetto del prodotto alimentare (Electa, 2015), premiato con il Compasso d’oro ADI nel 2108; Design contemporaneo. Istruzioni per l’uso (Il Mulino, 2017). Rappresenta l’università Iuav all’interno del cluster tecnologico nazionale MinIt-Made in Italy ed è fondatore della Rete Innovativa Regionale del Veneto Face-Design, di cui è coordinatore scientifico.

Carlo Piemonte

Dirige da oltre un decennio il sistema dell’arredo del Friuli Venezia Giulia presso il Cluster Legno Arredo Casa FVG attraverso il quale sono stati organizzati eventi nazionali ed internazionali per valorizzare il Made in Italy regionale nel mondo in particolare verso Canada, Europa, Medioriente e Russia.
Da oltre tre anni è amministratore unico di ICIDE – International Center of Italian Design – società costituita per la valorizzazione dei prodotti delle imprese italiane verso i mercati esteri, Cina in particolare, attraverso la quale si sono sviluppate numerose iniziative ed attività nelle città di Chengdu, Shanghai, Shenzhen e Tianjin.
Moderatore e ospite di numerose conferenze e seminari internazionali per la valorizzazione del made in italy e del cluster management.

PRODOTTI FINALISTI EDIZIONE 2021

Migliore lampada decorativa in stile classico

552.48-C2C41-clear-glass-web

VINCITORE

NABILA

TOOY

Attualizzazione originale di una lampada classica, elegante, curata nelle finiture e nei dettagli. Presenta una struttura molecolare, con ricercate soluzioni per connettere i vari elementi. Grazie a materiali di pregio e ben assemblati, si adatta a tutti gli ambienti, siano essi classici o contemporanei. Dialoga nello spazio, diventando elemento scultoreo di arredo. È stata premiata per l’eleganza e la capacità di modellare lo spazio.

DRITO_PART-web

DRITO DECOR

ENGI

Versailles18-ambiente-sala-da-pranzo-web

VERSAILLES 18

ELESI LUCE

270.03

DROP

IL FANALE

pliè-web

PLIE

IL FANALE

PROMOSSO DA

TWEET LUCE IN VENETO

PATROCINI

MAIN SPONSOR

DIGITAL MEDIA PARTNER

SCOPRI LE EDIZIONI PRECEDENTI